I trend nel digital marketing che domineranno il 2017 e 2018 nel settore design e arredamento

A cavallo tra 2017 e 2018 ormai possiamo chiedercelo. Quali sono i principali elementi che stanno influenzando l’ambito del marketing digitale nel settore design, arredamento e complementi. Pronti per un ricco approfondimento?
digital marketing trend 2017

Questo è stato il primo anno in cui gli investimenti globali su Internet hanno superato gli investimenti su ogni media tradizionale.

Più dati = più contatti = più fatturato

E’ più che naturale che nel 2017 i marketers B2B continuino ad occuparsi di una sana e concreta crescita tangibile e di fare pressione sul ROI. 

Il 2016 è stato l’anno dove oltre il 74% dei marketers ha dato la propria priorità alla conversione dei clienti grazie all'adozione di strategie come il content marketing, inbound marketing e lead nurturing, mentre la restante parte ha privilegiato l’incremento del traffico al proprio sito web.

La tua azienda è veramente pronta ad abbracciare i cambiamenti in atto?

Accanto all'accelerazione e alla diffusione delle strategie di inbound marketing, che resta una priorità assoluta per la maggior parte delle aziende, le tecnologie in campo marketing (il MarTech) continuano ad evolversi mentre le piattaforme sociali sembrano avere una propria vita quando si tratta di crescita (vedi il fenomeno di Snapchat e le opportunità dell'Instagram marketing per le aziende).

Questa è la realtà del digitale. Dove le tecnologie continuano ad evolversi intorno ai clienti. Di conseguenza, le attività di marketing devono comprendere e sviluppare al proprio interno le conoscenze e le competenze naturali per poter utilizzare queste tecnologie uniche.

In questo articolo che vuole fare un punto della situazione su strategie e tattiche parleremo di:

  • B2B marketing e Account Based Marketing
  • Marketing automation
  • Omnicanalità
  • L’importanza e il potere della customer expérience
  • Visual design e visual marketing
  • Social media marketing

Sei un marketer B2B?

Ecco le questioni più urgenti da affrontare per contribuire ad incrementare il tasso di conversione, generare contatti profilati e fidelizzare al massimo i tuoi clienti.

Prima di tutto c'è l'Account Based Marketing

L'Account Based Marketing è un approccio molto usuale tra i marketer B2B, soprattutto per chi va a caccia di aziende di grandi dimensioni con una struttura interna ben definita.

Questo approccio consiste in qualcosa di più di un semplice approccio di marketing e vendita, si tratta piuttosto di una strategia collaborativa tra i due team mirata a colpire delle aziende specifiche che solitamente vengono definite "account".

Ogni "account" diventa, quindi, un mercato di riferimento per le aziende che dovranno attuare strategie di marketing e vendite altamente targetizzate per andare a colpire i singoli individui che operano all'interno dell'azienda con cui vorrebbero collaborare.

Come assicurarsi il successo e garantire risultati

Data la crescita delle attività di account based marketing, sempre più applicativi di marketing automation offrono funzionalità in grado di supportare l'intera strategia grazie alla raccolta di insights approfonditi e all'automazione dell'intera strategia comunicativa che risulterà personalizzata pur non essendo scritta sul momento.

L'utilizzo della giusta tecnologia per una raccolta (corretta) dati diventa così il punto chiave da cui partire e applicare con successo l'account based marketing.

Questo trend sta diventando sempre più decisivo in ambito design, complementi e arredamento e ti consigliamo seriamente di non restare indietro.

digital marketing trend 2017

Hai paura di perdere opportunità commerciali e di sviluppo?

Fidati ne stai già perdendo più di quelle che immagini. Ed è l'ora di dare un'inversione grazie alle nuove strategie di email marketing e alla segmentazione grazie al marketing automation.

Il marketing automation è la tecnologia perfetta per il B2B marketing.

In poche parole fornisce  un modo automatico per valutare e nutrire i contatti profilati con contenuti rilevanti lungo il processo d’acquisto (customer journey map).

Eppure numerose ricerche stanno dimostrando che un numero elevato di aziende ancora non sta sfruttando appieno il potenziale offerto dal marketing automation e dal nuovo email marketing. Grazie ad una sempre maggiore adozione le sue opportunità si potranno notare solo a partire da quest’anno.

Grazie a strumenti completi come HubSpot o estremamente semplici come Mailchimp è possibile partire inviando una sequenza di email di benvenuto che possa essere estremamente rilevante anche grazie a contenuti dinamici.

Sempre grazie al marketing automation è possibile attivare un rating basato sul comportamento degli utenti e clienti che hanno mostrato maggior interesse per un brand, un prodotto o un servizio.

Hai mai personalizzato la user experience del tuo website?

Il livello di personalizzazione del tuo website gioca un ruolo fondamentale per la tua azienda. Questo concetto è ben noto a chi possiede un eCommerce e, purtroppo, lo è molto meno a chi opera nel B2B.

Personalizzare la user experience ti aiuta a migliorarne la navigazione dei contenuti (soprattutto di prodotto), oltre che le performance in termini di conversione in modo radicale e ad elevate performance.

Un professionista che cerca informazioni affidabili sul proprio settore o su prodotti e servizi in grado di aiutarlo ad ottimizzare il proprio lavoro, sarà più che felice di recarsi su un website affidabile ed in grado di rispecchiare le sue esigenze.

Una marcia in più: l'Omnicanalità e l'integrazione totale

Con il moltiplicarsi dei canali a nostra disposizione tendiamo sempre più a focalizzarci sui singoli canali piuttosto che creare una rete armoniosa integrata per assicurare una comunicazione costante e coerente.

Parliamo proprio di omnicanalità ed una sua corretta applicazione può portare a risultati estremamente interessanti in termini di brand awareness e infine ROI.

Ancora una volta, il marketing automation gioca un ruolo fondamentale per permettere alla tua azienda di essere sempre presente lungo tutta la customer journey. Non solo nel momento in cui un utente si registra ma anche quando effettuerà altri download ed azioni sul tuo website.

Integrare grazie all'advertising

Un altro metodo molto utile ed efficace per assicurare un buon livello di integrazione fra più canali è quello di usare remarketing e retargeting. Sono attività strategiche che circolano da anni, ma negli ultimi tempi abbiamo assistito all'aggiunta di alcune funzionalità fondamentali in ambito social network. Prendiamo come esempio LinkedIn che ha inserito nuove opzioni di targetizzazione o Facebook e Twitter che hanno esteso le opzioni di retargeting.

L'importanza e il potere della customer experience

La tendenza più importante che si sta affermando nel B2B marketing nel 2017 è il miglioramento della customer experience parallelo ad un processo di crescita.

E’ fondamentale sforzarsi sull’utilizzare un approccio equilibrato per costruire la fedeltà dei propri clienti. Invece di concentrarsi esclusivamente sui metodi "customer-centric" basati sul valore del Lifetime value dei tuoi clienti è opportuno concentrarsi su ciò che i clienti maggiormente apprezzano. La simmetria tra questi due approcci porterà ad un aumento delle entrate combinato ad una maggiore fidelizzazione dei clienti.

Il marketing esperienziale

Sentiamo parlare ormai da anni di questo concetto ma mai, come quest'anno, abbiamo avuto la possibilità di entrare nel concreto.

Non limitarti a mandare materiale promozionale ai tuoi prospect, il marketing basato sull'esperienza ti permette di far vivere ai tuoi clienti e ai tuoi prospect una vera e propria esperienza con il tuo brand, anche se in maniera virtuale.

Dedica ed investi tempo per informarti sulle ultime strategie e tattiche di marketing esperenziale e cerca di integrarle nella tua strategia con l'obiettivo di creare una miglior customer experience e generare interazioni e conversioni. 

Mobile marketing e mobile experience. Facciamo il punto?

Lo avrai sentito migliaia di volte, il mobile rappresenta un trend fondamentale anche per il B2B ormai da diversi anni.

Questa tendenza è dimostrata dal fatto che Google ha rilasciato un nuovo algoritmo che premia i website responsive, oltre che il linguaggio AMP in grado di facilitare la lettura e la fruibilità dei contenuti da mobile.

Il controverso mondo del mobile nel B2B

Ormai il mobile fa registrare più della metà del traffico online e, mentre prima le aziende B2B potevano presupporre che i propri buyer svolgessero esclusivamente le proprie ricerche da desktop ora non possono più farlo, perché concretamente non è più così. La navigazione dai dispositivi mobili rientrano in una fase fondamentale del processo di acquisto.

Secondo lo State of mobile marketing 2015 rilasciato da Regalix, ormai è il 65% dei marketer B2B che effettua ricerche dai motori di ricerca su mobile o tramite app.

Per questi motivi dotare il tuo website di un design responsive ti permette di fornire una migliore user experience ai tuoi utenti che navigano da smarphone, tablet e notebook.

Adattamento (adaptive design) e non solo rendere responsive sarà la prossima ondata di nuovi interventi per incrementare il ROI.

digital marketing trend 2017

Ma partiamo dalle basi...

Secondo HubSpot, i marketer B2C hanno riconosciuto l'importanza del visual design e del visual marketing e lo utilizzano sempre più all'interno delle proprie strategie di marketing, purtroppo per i marketer B2B non può essere detto lo stesso (anche se stanno cercando di portarsi al passo con i tempi il più rapidamente possibile).

Il primo driver è guidato dal desiderio di rendere i contenuti più coinvolgenti e condivisivbili di quanto lo sia un testo. Le forme più comuni utilizzate nella prima metà del 2017 sono i video (inclusi i live stream e i video 360), le infografiche, le immagini e i post sui social media

La fotografia è considerata uno degli strumenti più potenti per comunicare al mondo esterno. Non a caso ricopre ruolo di primaria importanza nei trend del design marketing che stanno caratterizzando il 2017.

Visual design e visual marketing professionale

Il 2017 infatti, si sta già dimostrando essere un anno molto dinamico per ciò che riguarda il visual, soprattutto nell’ambito del digital marketing. 

Un’attività visual design e visual marketing ben coordinata e professionale tra website e social media, ha lo straordinario potere d’incoraggiare le conversazioni in tutto il mondo

I designer stanno cavalcando l’onda, creando coinvolgenti website con grafiche ed idee davvero innovative. C'è una rivoluzione in atto, vuoi scoprirla?

Website design: 7 trend emergenti

Dall'estetica alla cosa più importante: ridurre il "Cognitive Load", il tempo di cui hai bisogno per leggere e interpretare il messaggio che comunichi attraverso il tuo website.

All’immagine fotografica non viene più associata una mera funzione di rappresentazione poiché nel corso degli anni è diventata sempre più uno strumento capace di costruire racconti attraverso le immagini. Lo storytelling inizia a prendere forma nel momento in cui si entra in relazione con i tanti e diversi mondi della fantasia e dell’immaginazione. 

Raccontare storie non è solo questione di parole, è un linguaggio artistico che coinvolge le persone attraverso le immagini e le emozioni che queste sono in grado di esprimere. 

Il punto focale sul quale si basa tale linguaggio creativo è principalmente l’unicità dell'interpretazione, ciò che i designer vedono va ben oltre la normale sfera di comprensione, trasformando l’immagine in efficace strumento visual.  

Ti sei mai chiesto perché curare i dettagli è importante in un progetto creativo? Eccoti 7 trend emergenti che domineranno il marketing nel settoe design, furniture e complementi:

1. Forme e sfumature retrò

Recentemente si è assistito ad un ritorno dello stile vintage degli anni ‘80 e ‘90 in diversi ambiti: dall’arredamento, agli accessori al design. A tal proposito, anche il visual design sta assistendo ad un restyling retrodatato ma di grande autenticità, percepita o reale. Questo tema rappresenterà la forza trainante delle ultime tendenze emergenti in fatto di design: lo stile minimal e l’elemento nostalgia, due aspetti che faranno da sfondo ai website di oggi. In particolar modo i website saranno caratterizzate da:

  • Colori molto accesi e forme caotiche
  • Wild patterns
  • Gamma insolita di strisce e texture sapientemente mescolate 

2. Design dinamico

L'interattività sta invadendo in maniera massiva il mondo del web design. Quest’anno infatti, si sente molto parlare di motion design, in grado di conferire al tuo brand un significato più profondo e coinvolgente soprattutto dal lato dell’audience che vivrà un vero e proprio viaggio esperienziale.  A tal proposito, nell'ambito del web design stiamo assistendo: 

  • All'aggiunta di elementi dinamici, soprattutto all’interno di website altrimenti statici
  • All'introduzione di contenuti persuasivi per trasportare l’audience in un viaggio più intenso

Il motion design pervade tutti i nostri monitor, conferendo stile e personalità ai website. Il motion design all’interno di un progetto, trasmette energia e permette all’utente di porre l’attenzione su un unico punto focale, così da invitare gli utenti a perdersi in un’esperienza sensoriale. Le animazioni CSS stanno iniziando a farsi prevalere, introducendo nuovi standard nelle presentazioni principali. 

3. Minimalismo

Se si dovesse descrivere che cosa rappresenti lo stile minimalista, potremmo immaginare una semplicità di linee, una mancanza di ornamento nel design, con particolare attenzione alla funzionalità.

L’uso di una tavolozza caratterizzata da colori neutri: neri, grigi e bianchi. Negli anni passati, si è assistito ad una perdita di questo stile essenziale ma, il minimal è uno dei trend chiave per quanto riguarda il visual design per il 2017. 

Molti designer stanno diventando wild con i loro disegni, altri stanno massimizzando il minimalismo con website estremamente semplici, costruiti con palettes neutre e prive di distrazioni. Un approccio del genere è privo di sovrastrutture, poiché alla base vi è la semplicità:

  • Linee semplici e pulite
  • Colori neutri al posto di toni vibranti
  • Più immagini rispetto alla quantità di testo nelle pagine

4. Foto reali Vs. stock foto

Le immagini generiche che si trovano sui diversi stock, nella maggior parte dei casi vengono abusate da tutti, perdendo il loro senso di originalità e coinvolgimento che in realtà dovrebbero esprimere. Per questo motivo, le immagini standard, fin troppo viste perché peccano di appetibilità, presto saranno estinte come i T-Rex in ogni forma di comunicazione: dalla stampa ai website fino alle email e, sostituite con immagini autentiche, create a regola d’arte da fotografi professionisti. Infatti, ogni professionista della fotografia sta offrendo alle imprese una vasta gamma di immagini per soddisfare ogni esigenza del committente. 

La profondità e l’emozione della foto, saranno due aspetti imprescindibile per determinare il successo o meno di un website, diventando ingredienti essenziale per ciò che attiene il content marketing.

Le vere protagoniste di questo nuovo trend saranno loro, le foto reali, autentiche. 

Pensaci un attimo, come fa un lettore ad essere incuriosito nel leggere un articolo (seppur interessante) se vede una stessa immagine centinaia di volte? Al posto suo, ti verrebbe da pensare che lo scrittore non sia abbastanza originale o creativo... allora, perché dovrebbe utilizzare il suo tempo per leggere un articolo che utilizza immagini standard?

5. Contrasto - L’importanza dei due toni

La combinazione di due colori di solito molto luminosi e contrastanti su un’unica immagine, richiede un importante lavoro di progettazione ma ne varrà la pena. Solo un designer esperto può davvero creare una combinazione incredibile di due toni insieme.

Lo schema dei colori a due toni, conferisce all’immagine un senso di freschezza e contemporaneità. Le sfumature complementari aggiungono un tocco di fascino accattivante sia al vostro website, sia a tutto il materiale collaterale: un interessante mix di colori semplici ma, sapientemente accostati per donare un aspetto sorprendente. Aspettatevi di trovare: 

  • Creazione di contenuti quasi monotono
  • Colori bruschi accostati da filtri che aumentano la tonalità
  • Un tema singolo a colori con una tonalità secondaria in grado di aggiungere un elemento interessante a tutto il design complessivo

6. Bold Font e tipografie di valore

La font Times New Roman ha avuto il suo successo, ora è tempo di scoprire nuovi font più creativi. Non a caso stiamo assistendo ad un'invasione di caratteri bold interessanti e ricchi di personalità. Una tipografia più nitida funziona meglio quando:

  • Viene utilizzato il design minimalista
  • La font è intrigante ma leggibile
  • La font personifica il brand ed il carattere aziendale

Attualmente, un bold font più audace ti permette di attirare l’attenzione dei lettori e dei potenziali clienti. Il mix and match di grande tendenza in altri campi, sarà impiegato anche nel settore del visual design: mix di font per sottolineare titoli, stabilendo una gerarchia d’informazione nella pagina. 

L'ultima novità sono i Google Font

Attualmente, i Google Font sono molto versatili, si inseriscono molto bene in ogni blog o website che si voglia costruire. Peculiarità molto interessante è che questi font google sono liberi da usare. 

7. Modular design

L'abbiamo già accennato sopra ma è opportuno ribadirlo anche in questa sede e sotto un altro punto di vista. L’usabilità o meglio la user experience design è uno di quegli aspetti di cui le aziende hanno bisogno, ora anche per farsi rintracciare meglio da Google (visto che è diventato uno dei fattori di ranking).

Se la navigazione di un website non è user-friendly e quindi non è facile gestirla, si creeranno elevati tassi di rimbalzo o poche pagine visualizzate. Il modular design è uno tra i trend emergenti nel design 2017 ed è un metodo in grado di fornire un’interfaccia che: 

  • Permette una navigazione user-friendly
  • Visivamente attraente senza essere troppo sfacciata

E in questa sede non vogliamo discutere di Growth-driven design perché sarebbe comunque il caso che ne approfondissi i concetti base.

marketing-trends-2017-italian-design-farm-01.jpg

E per il social media marketing? Ecco tutti i principali aspetti da tenere in considerazione e da implementare 

Oltre a suggerirvi quali siano i trend nel design marketing per i website, è altrettanto importante per ogni marketer che si rispetti, avere bene in mente anche quali siano i punti focali da considerare per quanto riguarda il lato social media marketing per stimolare più engagement possibile con i propri pubblici e quindi conversazioni. 

Tre cardini che stanno trainando le migliori attività di social media marketing

  1. Identificare le tipologie di contenuto più performanti
  2. Sperimentare e variare continuamente i formati e le tipologie di contenuto
  3. Convertire quel contenuto in immagini e video da veicolare nelle diverse piattaforme il più possibile
  4. Sfruttare l’influencer marketing per dare maggiore visibilità al proprio brand

Non perdere tempo prezioso e inizia ora

Seguendo questi semplici punti qui sopra, sarai abile nello spostare traffico rilevante e di qualità dai social media al tuo website.

Smetti di concentrarti sul “momento perfetto” per postare un blog post perché il punto non è solo quello, focalizzati sul creare un contenuto adatto e che sia rilevante per il tuo pubblico e quindi per il tuo business. 

Trend emergenti

1. Live video

I live video sono in forte crescita, infatti il 43% dei marketer ha programmato di usare video interattivi nel corso del 2017.

Si prevede che quest'anno i video streaming rappresenteranno quasi il 75% di tutto il traffico internet. Oltre a Facebook, anche Instagram e Twitter hanno lanciato rispettivamente la loro versione live streaming a Novembre e Dicembre 2016. 

Hai già iniziato a puntare sui live streaming anche tu? 

Innanzitutto devi considerare in che social network trascorre la maggior parte del tempo il tuo pubblico target ed iniziare ad avere un primo approccio. Ci sono molti brand che hanno compreso la potenzialità dei live video e lo hanno implementato nella loro strategia.

Per esempio, i brand stanno usando Facebook, Instagram e Twitter per i loro eventi live. Questa modalità ha lo scopo di mantenere i tuoi follower impegnati con il tuo brand, portandoli “dentro l’evento”, coinvolgendoli nelle tue attività. 

2. Realtà virtuale, foto e video a 360°

Per le aziende più all'avanguardia, la realtà virtuale troverà nel 2017 il modo migliore per entrare a far parte a 360° delle esperienze di marketing. La realtà virtuale è ancora nuova alle scene del marketing ma, già da quest'anno, si prevede un incremento di questo particolare mercato.

La peculiarità principale di questo particolare strumento è la possibilità di incoraggiare l’engagement offrendo ai pubblici una esperienza memorabile, sicuramente diversa da tutti gli altri medium utilizzati sino a questo momento.

I brand si stanno accorgendo delle potenzialità che ha la realtà virtuale di attirare e coinvolgere l’audience, riconoscendone il valore intrinseco. Infatti, se un contenuto è capace di creare un’esperienza per il visitatore, quest’ultimo sarà sicuramente felice di procedere all’acquisto. 

3. I contenuti brevi domineranno la scena

Snapchat è stato il primo social network ad introdurre i visual content sharing trend, considerato l’enorme successo che hanno ottenuto tali contenuti, anche Instagram ha lanciato un’attività del genere attraverso le storie.

È bene ricordare però che: è vero, i contenuti brevi sono smart ed efficaci nel catturare e coinvolgere l’audience, ma è altrettanto utile avvalersi sempre e comunque di fotografie e video professionali.

I contenuti “a vita breve”, sono un’ottima opportunità per mostrare l’altro lato dell’azienda: personalità ed autenticità. Se siete alla ricerca di qualche idea per i vostri contenuti temporanei, eccovi qualche suggerimento:

  • Behind the scenes della vostra realtà aziendale
  • Contest e giveaways
  • Interviste
  • Review e prove su prodotto
  • Eventi live
  • Lancio di nuovi prodotti 

Il maggior vantaggio dei contenuti brevi è quello di mostrare il vostro lato umano, dietro le aziende si sa, ci sono le persone.

Non perdete questa occasione per mostrare il vostro lato allegro e ludico, non abbiate paura di condividere contenuti troppo divertenti. 

marketing-trends-2017-italian-design-farm-05.jpg

Prima che sia troppo tardi: aggiorna ora la tua strategia di marketing digitale e punta su risultati (garantiti)

Lo sappiamo tutti e ce ne siamo accorti da utilizzatori dei social network: il mondo del marketing digitale è in continua evoluzione e non immagini quanto.

Ogni marketer sa che deve essere pronto a tutto e proprio in questo possiamo aiutarti e darti supporto.

Quello che vi possiamo consigliare è di rivedere il vostro piano marketing, sia in chiave strategica, operativa che esecutiva ed inserire questi spunti che traineranno i trend nel marketing digitale nel settore design e arredamento per il restante prossimo semestre e sicuramente 2018.

digital marketing trend 2017

Rinnovare il tuo website e la tua strategia comunicativa e di marketing soprattutto in chiave di misurazione di risultati per priorità (e magari averli garantiti) è la chiave per fare la differenza e migliorare le performance della tua azienda, battendo nel tempo qualsiasi competitor diretto o indiretto.

Hai degli obiettivi di marketing e vendita ma non sai come raggiungerli? Esistono degli ostacoli? Prenditi un pò di tempo con noi e parleremo di ogni aspetto fondamentale.

Contattaci per una consulenza gratuita, la nostra missione è proprio questa e siamo sicuri che sapremmo come aiutarti.